Sebastiano Peluso

Innovation Desk, ICE Los Angeles

Sebastiano è il responsabile del Desk Innovazione per ITA Los Angeles dal 2020, e coordina l’offerta di servizi di assistenza a disposizione delle startup e PMI innovative italiane per agevolare il loro accesso al mercato USA. Coordina e realizza le attività promozionali del settore, quali il Global Startup Program (2021), il CES di Las Vegas (2021 digitale e 2022 in presenza) e le delegazioni di investitori US invitate in Italia in occasione di Biat e SMAU (2021). Da aprile 2022, supporta le attività di ICE Agenzia presso INNOVIT – il nuovo Centro Italiano per l’Innovazione e la Cultura di S.Francisco. Ha oltre 20 anni di esperienza in ambito innovazione e sviluppo del made in italy negli USA. Laureato al Politecnico di Milano – Ingegneria Gestionale – con tesi al CNR sul processo di innovazione – ha poi continuato a lavorare su progetti di innovazione digitale: ancora al CNR dopo la laurea, poi in Ernst & Young Consultants per grandi aziende italiane (Ducati, Barilla, Banca Mediolanum, Enel, Fila). Nel 2000 la sua prima esperienza con le startup e gli USA: il lancio a Boston di Fila Net, startup e-commerce del gruppo Fila. Rientrato in Italia nel 2002, è cofounder di Strateghia (digital innovation services) per portare l’innovazione digitale nel settore pubblico (Presidenza del Consiglio, Ministero dei beni culturali, varie Regioni e Province), corporate (Oracle, Unicredit, Lottomatica e Poste Italiane) e altre startup (Digital Magics). Da freelance coordina progetti di innovazione per Retecamere (2009-2011), è co founder di altre startup nel travel (Smartourism, 2012; Sicilytime, 2013), location intelligence (Beecome, 2015) e proptech (Realitycs, 2017). Nel 2012 partecipa alla creazione del programma di accelerazione 3040 Regeneration, per rigenerare i settori chiave del “Made in Italy”, attraverso il coinvolgimento di Brunello Cucinelli per la moda, Giovanni Rana per il cibo e Alpitour per il turismo. Nel 2013 si trasferisce a New York, per seguire lo sviluppo di altre startup del food (Piada) e del travel (Discovery Italy).