Mariarita Costanza

CEO e CoFounder presso Everywhere TEW srl

Cultura di base classica e laurea in ing. elettronica al Politecnico di Bari, mamma di due figli, cofondatrice nel 2000 e CTO fino a luglio 2020 di Macnil a Gravina in Puglia, azienda partecipata dal Gruppo Zucchetti. Fondata insieme al marito, con un obiettivo ambizioso, diventare un importante polo tecnologico del Sud Italia. Oggi la Macnil è una tra le prime aziende in Italia esperte di Internet of Things con una forte declinazione al mondo Automotive, partner di grandi player come Telecom Italia e Poste Mobile e dei più importanti brand automobilistici mondiali. La lungimiranza, la strategia, lo spirito innovativo, la competenza del dominio, sono gli ingredienti che hanno portato la sua azienda oggi su più sedi in Italia, tra la Puglia e la Lombardia, con circa 140 dipendenti, a partire dal 2016 impegnata in attività di acquisizione di aziende storiche nel mercato automotive. Mariarita svolge da tempo continua attività di collaborazione con il Politecnico di Bari e le Università e Centri di Ricerca pubblici e privati ed è impegnata da diversi anni in iniziative legate al mondo delle Startup, come esperta di business, investitrice e mentor del circuito Endeavor. E’ stata invitata e ha partecipato come speaker in diversi TEDx e ricopre importanti ruoli istituzionali, Presidenza dell’Associazione Alumni del Politecnico di Bari e consigliera nel Consiglio di Amministrazione della Banca d’Italia filiale di Bari. Dopo 20 anni di esperienza imprenditoriale in Macnil con risultati sorprendenti, decide di ricominciare alzando l’asticella e puntando sulla crescita del suo territorio, la Puglia, una regione con grandi potenzialità e tanti giovani talenti. Fonda così insieme ad una sua amica una startup al femminile nel mondo del turismo, Everywhere TEW (Travel Experience Work), con la mission di favorire un nuovo modello di life style che propone una visione unificata del travel, experience e work per la crescita economica, ambientale e culturale di territori inesplorati e ricchi di cultura, storia, tradizioni e natura in forma ecosostenibile ovunque. Oggi dunque, nell’anno della pandemia, un anno di grandi cambiamenti, riparte in settori nuovi e innovativi, accettando la nuova e ambiziosa sfida che punta a creare al Sud Italia un ecosistema produttivo e dell’innovazione con scambi e network in tutto il mondo: #murgiavalley.